Tag - digiuno

Entries feed - Comments feed

Domenica, 10 Luglio, 2022

IL FUOCO DELLA VERGINE, PARTE XIII

Finis gloriae mundi, Juan de Valdés Leal, Lug. 2022

Per leggere i capitoli precedenti, clicca qui: http://nachtigall.pl/index.php?q=il+fuoco+della+vergine

Il racconto in formato pdf può essere scaricato all'indirizzo http://nachtigall.pl/racconti/ilfuocodellaverginepartexiii.pdf

 

Finis gloriae mundi, Juan de Valdés Leal, Lug. 2022

 

Finis gloriae mundi, Juan de Valdés Leal

 

Democratico: chi, per superare il trauma infantile della scoperta dell'esistenza dell'Altro, riduce l'Altro ad una copia di sè stesso: 'siamo tutti uguali'. La democrazia è una forma cronica di eterofobia, paura del diverso.
Eguaglianza: quando uno vale uno, quindi zero.

Anziano: colui che in passato si macchiò della colpa di essere giovane.
Plutone: un'impresa galattica di pulizie professionali.

[Dal diario di M. A. S.]

 

Plutone, a quel tempo, stava lasciando l'Acquario e, com'è logico, diversi, fra quelli che l'avevano visto entrare nel segno, erano ormai morti, sebbene non sempre sepolti, anzi, a dire il vero, quasi mai.
Il vescovo di Nur Sultan aveva scoperto (ma la Thunderstorm lo diceva da anni!) che i corpi dei defunti, a parte per il traffico di organi ove possibile, e per la produzione delle razioni alimentari, potevano essere utilizzati anche per fertilizzare la terra. La qual scoperta, considerate le sanzioni commerciali che durante la guerra avevano colpito i fertilizzanti (il mondo allora era ancora diviso formalmente in Stati ma vi era una sorta di tribunale globale, super partes, che imponeva sanzioni a quelli un po' birichini, altrimenti definiti sovrani) e i problemi di siccità su un pianeta la cui superficie è per il 70% coperta di acqua, non era certo cosa da poco.
Il transito precedente di Plutone in Acquario aveva donato all'umanità i vaccini ed i treni, la rivoluzione americana e quella francese, persino la scoperta di Urano! Era stato, insomma, appena un assaggio del giro di ruota successivo.

Continua lettura

Giovedì, 30 Giugno, 2022

IL FUOCO DELLA VERGINE, PARTE OTTAVA

Mother_of_the_World.jpg, Giu. 2022

Per leggere i capitoli precedenti, clicca qui: http://nachtigall.pl/index.php?q=il+fuoco+della+vergine

Il racconto in formato pdf può essere scaricato all'indirizzo http://nachtigall.pl/racconti/ilfuocodellavergineparteottava.pdf

Mother_of_the_World.jpg, Giu. 2022

La Madre del Mondo, Nicholas Roerich

 

When women become difficult of control, heartless and quarrelsome, and calumniators of their husbands, then know that the Kali Age has become strong. When men become subject to women and slaves of lust, oppressors of their friends and Gurus, then know that the Kali Age has become strong. When the fertility of the earth has gone and yields a poor harvest, when the clouds yield scanty rain, and trees give meagre fruit, then know that the Kali Age has become strong. When brothers, kinsmen, and companions, prompted by the desire for some trifle, will strike one another, then know that the Kali Age has become strong. When the open partaking of flesh and liquor will pass without condemnation and punishment, when secret drinking will prevail, then know that the Kali Age has become strong.

[Mahanirvana Tantra]

 

"Ancora voi, Yakov Abramovich! Come è piccola l'oblast di Dnepropetrovsk!"
I genitori di Yakov vivevano in un paesino non troppo distante da Dnepropetrovsk, in direzione est. Yakov e Luka erano usciti a fare una passeggiata e si erano trovati di fronte il misterioso orologiaio a cui si era rivolto Yakov nel tentativo di trovare un modo per ripagare il suo debito con Sasha, il cosacco amico del padre di Misha.
Yakov, nel riconoscerlo, sbiancò in viso. Per quanto ne sapeva, non si allontanava mai più di cento metri dal suo negozio in città.
"Yakov, il soppiantatore! Colui che lotta contro l'angelo e gli impone di benedirlo! Non ti chiamerai più Yakov, ma Israel, perché hai lottato contro Elohim e contro gli uomini, ed hai vinto! Ah-ah!"
"È una partita ancora lunga, perciò al momento potete continuare a chiamarmi Yakov... Cosa ci fate da queste parti?"
"La partita è lunga e vi confesso di aver l'impressione che non la stiate nemmeno vincendo. Cosa ci faccio qui? Facevo due passi, proprio come voi. Il vostro Misha è morto."

Continua lettura

Sabato, 8 Maggio, 2021

CRISTO È RISORTO!

Il racconto in formato pdf può essere scaricato all'indirizzo http://nachtigall.pl/racconti/cristoerisorto.pdf

Russian Easter, Nicholas Roerich

Russian Easter, Nicholas Roerich

"Khristos voskres!" - Urlava il batjuska Nikolaj, e la folla, riunita clandestinamente nella chiesa di Caterina e nel cortile a festeggiare la Pasqua in quella stellata e fredda notte primaverile, rispondeva a gran voce: "Voistinu voskres!".
"Cristo è risorto!" - urlava nuovamente, e ancora la gente ripeteva: "È veramente risorto!".
"Cristo è risorto!" - disse per la terza volta e per la terza volta, in risposta, grida vibranti e gioiose tagliavano l'aria, come spade: "È veramente risorto!". Ed era appunto una spada, mi sembrava di ricordare, che Cristo era venuto a portare: aria.
E veramente l'atmosfera era carica di gioia. Mi immaginavo le parole espandersi come vibrazioni nell'infinito e per l'eternità, in un modo analogo alle onde del mare, quando notai per la prima volta una rappresentazione di Gesù, dove la posizione delle braccia stilizzava, con le spalle, una saetta. Il braccio destro alzato, la mano sembrava rubare qualcosa dal cielo, quello sinistro abbassato, l'indice della mano indicante la direzione: terra. Ma cosa significasse, quale arcano si celasse dietro quell'imago, non riuscivo ad afferrarlo pienamente.

Continua lettura